Concepimento consapevole: una questone di attrazione  


Non farti ingannare dal titolo: non mi riferisco all’attrazione verso il/la partner in questione (questo va da sé che ci sia), ma dall’attrazione elettromagnetica esercitata dall’ovulo verso lo spermatozoo, che fa si che la nuova avventura abbia inizio.
Ma come si arriva a questa meraviglia? Il Kundalini yoga ce lo spiega benissimo, con la teoria del “concepimento consapevole”. Quindi, che tu stia cercando di avere un figlio o che ti interessi conoscere la prospettiva yogica alla vita, continua a leggere…

La danza del concepimento

Lo spermatozoo nuota a zigzag, quando riesce a trovare un uovo gli gira attorno otto volte, il numero dell’Infinito, prima di penetrare le sue pareti e fondersi con esso. Da quel momento, le cellule si dividono rapidamente crescendo in numero e diversità, si muovono nell’utero e infine si attaccano alla sua parete. Lo Yoga ci dice che ancora non c’è l’anima, ma solo una possibilità; la donna -d’ora in poi- avrà l’enorme privilegio di creare il “contenitore radioso” per la formazione della nuova vita e anche la capacità di attrarre elettromagneticamente un’anima.

Prepararsi al meglio

Ma come si arriva a tutto questo? Come preparare al meglio il terreno perché questa danza di attrazione abbia inizio?
Il Kundalini yoga ci offre indicazioni che riguardano tanti aspetti diversi. Eccone alcune, rivolte in particolare alla donna:

– prima di incominciare qualsiasi lavoro (anche quello di concepire), pensa a te stessa! Sintonizzati con la tua parte più vera, dove ti senti a casa, ed eleva lo spirito. Puoi farlo con lo Yoga, con lunghe passeggiate nella natura, cucinando, se questa è una tua passione, scrivendo, cantando…
– abbandona qualunque resistenza (a volte sono inconsce), schemi mentali autolimitanti, rancori, non detti con il partner, paure. Tirale fori prima, alleggerisciti, processa. Puoi farlo parlandone, oppure con specifiche meditazioni.
Preparati al rapporto con anticipo, in modo da arrivarci riposata e predisposta. Nello yoga c’è un’indicazione molto specifica e per me superutile: prepara l’incontro con il parner per 72 ore Può sembrare poco romantico fissare una data prima, ma in realtà in quelle 72 ore ti sorprenderai di vedere quanto è bello guardarvi con occhi diversi, preparare un’atmosfera… Quando la donna è stanca, stressata, sotto pressione o arrabbiata non dovrebbe avere rapporti sessuali, e certo non è la condizione ideale per procreare. Quando invece il momento di abbandono arriva, ed è completo, avverte il “Wahe Guru”, l’attimo in cui tutto può accadere. Non è
facile spiegarlo, ma sono certa che mi capite…
Alimentati correttamente! Almeno 6 mesi prima del concepimento si consiglia alla coppia una dieta depurativa, per 40 giorni, prevalentemente verde, che alcalinizza e purifica, soprattutto il fegato. aumentate l’assorbimento di vitamina E, eliminate tutto quello che potrebbe intossicarvi. Ne parleremo meglio nel prossimo post sull’alimentazione naturale, intanto vi spiffero alcuni cibi speciali per le donne in questa fase: mandorle (senza pelle), kaki, mele, vegetali verdi, ricchi di clorofilla e alcalinizzanti ;-).
– Prepara prima tutti gli aggiustamenti sociali che saranno necessari dopo la nascita, o almeno valutali e parlatene con il partner. Molte donne e coppie sono spaventate da quello che succederà dopo, dal nuovo equilibrio famigliare e da come cambierà la loro vita. Alcuni si prodigano ad assicurare ad amici e parenti (e a se stessi) che tutto resterà come prima, ma questo è impossibile: il che non significa che la tua vita si trasformerà in un incubo di pannolini sporchi e zero amici ma che sarà necessario trovare un nuovo equilibrio. Come ostinarsi a muoversi in Smart dopo avere avuto due gemelli!! (C’è chi lo fa, lo so..).
Questo ultimo consiglio può sembrarvi strano in questa fase, ma vi assicuro che sbrogliare prima questioni di questo tipo è utilissimo a far uscire (proprio nel senso di toglierci di dosso) possibili preoccupazioni o pesi che potrebbero rallentare l’inizio del viaggio.

Ti sono venute curiosità? Vuoi chiedermi qualche consiglio sul tema Concepimento Consapevole? Io sono qui, e ti aspetto venerdì alle 9.30 in diretta Facebook per una bella meditazione, prima della lezione di Kundalini Yoga in gravidanza qui a Casa Kundalini…

Informazioni su Giulia Guerrini

Mamma ed insegnante di Kundalini Yoga, Yoga dolce, Gravidanza consapevole, Yoga genitori & figli. Arriva allo yoga attraverso la danza classica e contemporanea ed esperienze di teatro sociale, grazie alle quali si rende conto di come il movimento influisca sulla mente e sullo stato animico. Si forma come istruttrice di Kundalini Yoga secondo gli insegnamenti di Yogi Bhajan presso il centro Shunia di Barcellona. È istruttrice certificata di yoga per bambini secondo il metodo Childplay, elaborato da Gurudass Kaur, e di yoga in gravidanza, metodo Conscious Pregnancy. È membro dell’Associazione Internazionale Insegnanti di Kundalini Yoga (IKYTA) e IKYTA Italia. Attualmente vive e lavora a Catania.

Lascia un commento