Yoga per principianti: 4 cose che avrei voluto sapere quando ho iniziato yoga


piernas-pecho

Quando ho iniziato a praticare yoga, pensavo di sapere perfettamente a cosa stavo andando incontro. Avevo due paia di deliziose pantacalze e un nuovissimo tappetino da yoga ed ero pronta a iniziare il mio cammino verso la flessibilitá e la pace! Non avevo idea che lo yoga avesse in serbo quache sorpresa per me, sia mondana che piú profonda.
 
Guardando indietro, ci sono alcune cose che avrei voluto sapere, che avrebbero potuto rendere un pochino piú semplice il mio viaggio nell yoga.
 
L’abbigliamento importa. Si sente sempre dire che l’abbigliamento giusto per lo yoga è quello che non limita il movimento e ti fa sentire comodo. Il Kundaini yoga aggiunge che abiti bianchi sono la cosa migliore. Ma queste linee guida lasciano ampio margine per l’interpretazione e un buon margine per l’errore. Non penso che sia necessario comprare capi costosissimi fatti di magiche fibre organiche. Ma ho imparato che indossare magliette ampie mentre fai una posizione a testa in giú puó essere imbarazzante; cosí come pantaloni troppo aderenti possono mostrare molto piú di quanto si intendesse fare. Pensa al tipo di yoga che stai praticando, al tipo di posizioni e movimenti che probabilmente realizzerai e vestiti di conseguenza!

La flessibilità non è tutto. Se quando ho iniziato a prendere lezioni di yoga avessi saputo che anni dopo non avrei ancora potuto toccarmi le punte dei piedi, non so se mi sarei presa la briga di andare avanti. Sia che pratichi una volta alla settimana o tutti i giorni, nulla sembra portarmi piú vicino al mio obiettivo, e questo è sempre stato una grande fonte di frustrazione. Ma nonostante la mia mancanza di successi in questo campo, ho visto grandi miglioramenti nella mia forza, resistenza e capacitá polmonare. Qualsiasi obiettivo fisico tu ti ponga per la tua pratica, ricorda che ci sono molti modi in cui lo yoga migliora la tua salute fisica. Festeggia i risultati ogni volta che arrivano.

Fa molto di piú che cambiare il tuo corpo. Lo yoga cambia il modo in cui vedi il mondo. Non rapidamente, non improvvisamente. Ma guardando indietro alle mie abitudini è incredibile quanto lontano sia arrivata. E non solo per l’alimentazione. Lo yoga puó cambiare il modo in cui ti relazioni alle altre persone, al pianeta, al tuo lavoro… Certamente tutti cambiamo e cresciamo nella vita, con o senza praticare yoga. Ma a volte sembra che adottare una pratica di yoga regolare sia la via piú rapida per la crescita personale. A tratti puó sembrare un po’ strano, soprattutto quando non capisci da dove derivi tutta questa urgenza di mangiare tante verdure… ma è incredibilmente eccitante!

Fare yoga non ti converte in un santo. Non conosciamo tutti insegnanti di yoga o amici che sembrano le persone piú pacifiche del mondo? Parte della motivazione per la quale ho deciso di prendere lezioni di yoga era perchè volevo un po’ di quello che i miei amici avevano. Bene, lo yoga senza dubbio cambia le cose, ma questo non significa che improvvisamente diventiamo al 100% amorevoli e pieni di pace interiore. Per quanto tu cerchi di ricordarti di respirare ed emanare energia positiva, puó sempre capitare di impazzire per una macchina che ti taglia la strada nel traffico. La relazione con il collega o con quel parente difficile avrá sempre momenti di scontro, e ci saranno giorni in cui salterai la pratica per fare shopping o vegetare sul divano. Lo yoga non è una serie di posizioni magiche che convertono tutti in Madre Teresa. E va bene cosí. Puó di certo aiutarci a ricordarci di essere gentili, ma ci aiuta anche a ricordare di amarci come siamo.